Sara Marcozzi

SaraMarcozziSono nata a Pescara, ma da sempre vivo a Chieti.
Ho frequentato il liceo scientifico della mia città per poi iscrivermi all’Università di Teramo e laurearmi in giurisprudenza con una tesi in diritto penale, avente come argomento il delitto di Turbata libertà degli incanti (c.d. turbativa d’asta, art. 353 C.P.) Scopo della tesi: inquadramento della fattispecie di reato e analisi degli stretti legami con i reati di concussione, corruzione e abuso d’ufficio. Dopo la laurea ho frequentato, sempre presso l’Università di Teramo, un ciclo di seminari dal titolo “Il diritto penale dell’economia e dell’ambiente” e successivamente, ho conseguito il diploma di Master Universitario di I livello in Economia e Gestione delle Imprese, presso la Brioni Roman Style s.p.a.
Dopo aver svolto la pratica forense, ho sostenuto l’esame di abilitazione alla professione presso la Corte d’Appello de L’Aquila e, dal 2009 per vivere faccio l’avvocato.
Posseggo un’ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata che ho sviluppato frequentando numerosi corsi con insegnanti di madrelingua e perfezionato con esperienze di studio all’estero, in particolare USA e UK.
Nel tempo libero coltivo qualche passione: scrittura, lettura, cinema, fotografia, sport e, quando è possibile, mi concedo un viaggio.
La mia avventura con il Movimento 5 Stelle è iniziata due anni fa, prima di allora, pur seguendola, non avevo mai svolto attività politica. Nell’ultimo anno sono stata portavoce del MeetUp Amici di Beppe Grillo Chieti (Chieti 5 Stelle) e, tra le varie iniziative, negli ultimi due mesi ho realizzato, grazie a un grande lavoro di squadra con i ragazzi del MeetUp, una piattaforma interattiva per prendere atto dello stato dell’arte del Piano Regionale di Bonifica relativo ai siti potenzialmente contaminati presenti sul territorio regionale:
http://gaia.movimento5stelleabruzzo.it
Durante le riunioni, i banchetti informativi, le raccolte firme, l’organizzazione di una tappa dello Tsunami Tour, i cineforum e i progetti realizzati ho scoperto che il M5S non è solo un movimento politico ma una comunità. Da questa esperienza, infatti, sono nate grandi e consolidate amicizie che vanno ben oltre la politica.
Credo nella concreta possibilità di poter cambiare le sorti della nostra società, ancor più dopo aver visto con i miei occhi il lavoro dei nostri portavoce in Parlamento. Quei ragazzi sono la prova vivente e vibrante che, come insegnava Croce, “Non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini. Abbiamo solo bisogno di più gente onesta”.
Sono certa che uniti riusciremo a riportare gli stessi risultati anche in regione Abruzzo.
Insieme… #WeCanBeHeroes