Arriva in Regione Abruzzo la legge per promuovere la mobilità sostenibile attraverso incentivi ai cittadini per l’acquisto di bici elettriche, a proporla è il M5S

Una legge che incentivi l’acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita, lo scopo è quello di incentivare la mobilità sostenibile nei centri urbani, anche per i cittadini che abitano in zone limitrofe e non pianeggianti. E’ questa la proposta del M5S Abruzzo che, attraverso una proposta di legge del consigliere Pietro Smargiassi, intende affrontare la tematica della mobilità elettrica in Consiglio regionale.

“Per disincentivare l’utilizzo dell’automobile” spiega Pietro Smargiassi “bisogna garantire ai cittadini un’alternativa fruibile e comoda, ecco perché oltre al trasporto pubblico la Regione deve guardare verso una mobilità ecologica e che allo stesso tempo non limiti la libertà di movimento dei cittadini che abitano in zone non centrali e che hanno esigenze di orari e spostamento difficili da coniugare con il servizio pubblico. Si tratta di valorizzare il nostro territorio e rispettarlo” prosegue Smargiassi “L’Abruzzo è Regione Verde D’Europa, una prerogativa che non possiamo e non vogliamo dimenticare, come troppo spesso fa questa maggioranza di Governo regionale”.

“In Italia” spiega ancora il consigliere 5 stelle “contrariamente a quanto si crede, il mercato delle biciclette elettriche non è ancora decollato. I numeri parlano di 5000 bici elettriche nella Penisola, un numero bassissimo in un Paese come il nostro. Occorre, dunque, incentivare l’utilizzo di tale mezzo soprattutto tra le fasce più giovani, scoraggiando l’uso dei motocicli, più pericolosi e più inquinanti, a favore di un mezzo ecosostenibile per il nostro ambiente”.

“Ovviamente” conclude Smargiassi “la nostra regione per ragioni morfologiche, non si presta, se non nei casi delle città costiere, all’uso della bicicletta. Ecco perché la bici elettrica a pedalata assistita è un’ottima risposta a questa esigenza. Il costo, però, ne frena lo sviluppo, perciò per aiutare i cittadini a guardare nella direzione eco sostenibile, abbiamo proposto questa legge che offre un incentivo di tipo economico”.

La proposta di Legge si sostanzia in numero otto articoli. Prevede, per la sua realizzabilità, una collaborazione con Unioncamere Abruzzo, nella fase di concessione dei contributi in favore dei privati. Se la proposta del M5S venisse approvata, ai cittadini sarebbe elargito un contributo pari al 30% del prezzo di acquisto, comprensivo di IVA, fino a un massimo di 200 euro una tantum, per l’acquisto di una bicicletta nuova di fabbrica.

I contributi sono cumulabili con altre agevolazioni o misure a sostegno dell’acquisto di bici elettriche a pedalata assistita, eventualmente previste e contenute in norme vigenti all’atto di avvio dell’iter per la richiesta di contributo.