via-lazio-scavo

MONTESILVANO: VIA LAZIO IN SERIE B

Nei giorni scorsi il personale dell’ACA è dovuto intervenire con urgenza in via Lazio a causa di un cratere originatosi nel bel mezzo della carreggiata stradale.
La causa di ciò sembrerebbe una rottura fognaria.
I cittadini che erano sul posto hanno potuto riscontrare e documentare con foto a scavo aperto lo stato pessimo in cui versa tale conduttura.
In recenti incontri, abbiamo ascoltato dalla viva voce dei residenti esasperati le lamentele riguardanti questa parte della città, che sembra abbandonata da questa fumosa amministrazione.
Strada e marciapiedi dissestati, incroci pericolosi, frequenti furti, allagamenti, il solito degrado nel “famoso” condominio al numero 61.
Per le recenti festività molti esercizi commerciali si sono addirittura autotassati per l’installazione delle luminarie, per dare un minimo di spirito natalizio ad un quartiere spento, forse considerato di serie B e non meritevole di contributi.
All’angolo di Viale Abruzzo campeggia un cartello indicante i lavori di riqualificazione appaltati e poi bloccati dopo il saldo di qualche stato di avanzamento. La scusa è sempre la solita: non ci sono i soldi per ultimare i lavori. Ma i cittadini, giustamente, fanno presente che sulle bollette ACA è sempre presente la voce relativa ai costi di manutenzione. E pagano, pur ottenendo servizi scadenti.
Chiederemo conto nel prossimo consiglio comunale del perchè i lavori, richiesti a gran voce, non ripartono. Dove sono state utilizzate le risorse previste? Quando si prevede di completare anche l’ultimo tratto di strada?
L’assenza di programmazione e la debolezza dell’amministrazione Maragno, ora messa in discussione addirittura all’interno della stessa maggioranza, è sempre più evidente. Non è giusto che i cittadini ne paghino le conseguenze.