migranti

MIGRANTI: DOPO LE PROMESSE VOGLIAMO I FATTI

Il Sindaco Maragno ha annunciato una delibera di giunta comunale con cui Montesilvano aderirebbe al sistema SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), promettendo con un comunicato anche la chiusura dei due CAS di prima accoglienza presso gli hotel Ariminum ed Excelsior.

Vogliamo sorvolare sulla solita condotta (prima annuncia, poi pubblica il documento), concentrandoci però sul fatto che il sindaco non ha chiarito diversi aspetti.
Ci sarà un impegno economico del Comune? Quali saranno e dove saranno ubicati gli eventuali locali e le attrezzature messe a disposizione?
Le strutture di accoglienza saranno tutte idonee ai requisiti richiesti? Che fine faranno i profughi una volta scaduti i termini di accoglienza? Il Comune attiverà azioni sinergiche con le forze dell’ordine per garantire la sicurezza dei cittadini?
Abbiamo tante domande, tutte lecite.
Il M5S però è anche proposta e in delibera si fa riferimento all’accoglienza diffusa nelle famiglie disponibili, buona prassi da noi presentata e caldeggiata in sede di commissione.

Ridurre il numero e la concentrazione dei profughi presenti sul territorio è senz’altro positivo, ma dopo tante parole vorremmo vedere anche i fatti. Ci aspettiamo quindi la chiusura dei due CAS dell’Ariminum ed Excelsior.MIGRANTI: DOPO LE PROMESSE VOGLIAMO I FATTI