LUDOPATIA

M5S MONTESILVANO PER CONTRASTARE LA LUDOPATIA

Non servono tante parole per descrivere il dramma silenzioso in cui sempre più numerose famiglie precipitano, vedendo polverizzati stipendi, pensioni, risparmi, beni. Un vero e proprio vortice di disperazione.
Montesilvano in particolare presenta una altissima concentrazione di slot machine e videolottery installati negli esercizi pubblici.

Con un convegno, il M5S Montesilvano e il deputato Andrea Colletti, tre anni fa sensibilizzarono i cittadini al problema, invitando esperti che raccontarono le loro esperienze nel recupero dalla dipendenza patologica dal gioco.

Per approfondire potete visionare questi tre video:
https://www.youtube.com/watch?v=xgvcWKQIRHE
https://www.youtube.com/watch?v=52ak9RyPKM8
https://www.youtube.com/watch?v=HKwfMo8mYqo

Sintetizzando le esperienze sul territorio, il M5S ha poi presentato una proposta di legge nazionale, appoggiato da tutte le associazioni no-slot:
http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00939407.pdf

Ma cosa può fare il singolo Comune per dare il proprio contributo nella lotta alla ludopatia?
200 comuni hanno già aderito al “manifesto no-slot”, che prevede una serie di modifiche allo statuto e ai regolamenti comunali per sostenere e premiare (ad esempio con una riduzione della TARI) gli esercizi che dismettono le macchine “mangia-soldi” dai loro locali. Regolamentare gli orari e le aperture. Normare le distanze da scuole e centri sociali. Aprire uno sportello di ascolto per il gioco d’azzardo. Patrocinare eventi di informazione, organizzare giochi di società “sani”.

La nostra parte come sempre la facciamo, abbiamo voluto impegnare l’amministrazione comunale di Montesilvano a fare sul serio. Vedremo se questa volta dalle parole sapranno passare ai fatti.