scuola-civica-di-musica-660x330

COSA SUCCEDE ALLA SCUOLA COMUNALE DI MUSICA DI MONTESILVANO?

L’abolizione dei voucher da parte del governo sta causando una situazione incresciosa nella scuola comunale di musica di Montesilvano.
Una buona parte degli insegnanti, infatti, veniva retribuita con questo strumento, adottato per far fronte alla cattiva situazione che da tempo investe il bilancio comunale.

La soluzione finora prospettata, in sostituzione dei voucher, sembrerebbe quella di avvalersi di un’agenzia interinale, fino alla chiusura dell’anno scolastico. Ciò però comporterebbe una drastica caduta delle retribuzioni orarie degli insegnanti, già ridotte al minimo.

Noi pensiamo che i piccoli studenti di musica debbano essere messi in condizione di terminare l’anno scolastico in un ambiente sereno, non condizionato da discutibili decisioni orientate al risparmio a tutti i costi.

Al netto delle scuole, l’amministrazione comunale di Montesilvano non spicca per iniziative di crescita per i nostri ragazzi, non dimostra particolare propensione ad organizzare eventi artistici o culturali.
Dovrebbe pertanto riconoscere, soprattutto con i fatti, i tanti sacrifici sostenuti da genitori ed insegnanti, per garantire un degno futuro ad una istituzione ormai patrimonio della città ed ammirata anche dai centri limitrofi.

Invitiamo gli amministratori ad individuare una soluzione soddisfacente per la scuola di musica che, di questo passo, rischia di perire per asfissia.

scuola di musica articolo il centro